La fumettista sempre curiosa

Fumetti, illustrazioni, foto, serie tv e curiosità varie

professorcaspita:

Brevetto n.40

leugenio:

«Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?» pare abbia detto Conrad. Se anche voi, come la moglie di Conrad, siete convinti che uno scrittore lavori solo quando è seduto alla scrivania con una penna in mano o un computer (acceso) davanti troverete Writers At Work molto interessante. 

leugenio:

«Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?» pare abbia detto Conrad. Se anche voi, come la moglie di Conrad, siete convinti che uno scrittore lavori solo quando è seduto alla scrivania con una penna in mano o un computer (acceso) davanti troverete Writers At Work molto interessante. 

gustomela:

Matt Gemmell inizia a scrivere di carta, penne, matite, taccuini sul suo blog. Lui è uno sviluppatore, non un poeta.

I recently wrote about the joy of handwriting, but even just jotting down a few bullet-points as a to-do list is far more enjoyable with tactile materials. When I’m writing on paper, I feel like the drag-force and cognitive constraints of digital creation have been lifted.

Lo credo anch’io, e credo anche che usare la mano per annotare o disegnare cambi molto la… uhm, disposizione cognitiva del (mio) cervello. Come se lavorasse in modo diverso, anche se sto solo scrivendo una lista. Più focalizzato e più leggero. Ho l’impressione che se scrivo una lista a mano, dopo me la ricordo. Se la scrivo su Clear, no. Forse perché nemmeno metto in conto lo sforzo di dover ricordare. Forse perché mentre la scrivo ho l’occhio sul browser o il cervello per buona parte impegnato a ragionare su altro. Un altro che è sempre lì, sullo schermo. 
Un sacco di rumore cognitivo.

Liberarse a volte è entusiasmante. Ma altre volte no. A volte sono insofferente, e la lentezza e la limitatezza dell’analogico mi sembrano solo di impaccio, mi danno l’impressione di perdere tempo e rallentare. Anche se non so perché poi vado di fretta.
Per non dire dell’irrimediabilità dell’errore su carta, che ti costringe a guardarlo.

…Le Moleskine a righe (violaaa, ghh) e le Staedtler di cui parla nel post. Ecco, a me non piacciono. 

hockpock:

qualiachameleon:

rocketumbl:

Theo Jansen  Strandbeest

Side note: These don’t have motors. They’re completely momentum/wind-powered and literally just wander around beaches unsupervised like giant abstract monsters.

these are both amazing and COMPLETELY TERRIFYING

(via captainofalltheships)

fantagraphics:

Lily Renée and Trina Robbins are signing Pretty in Ink until noon! Legendary women in comics! www.fantagraphics.com/prettyinink

Nuvole sul lago di Bracciano